Lo spazzolino elettrico è realmente più efficace di quello manuale? Sono in tanti a porsi questa domanda prima di investire nel suo acquisto.

Facciamo quindi un po’ di chiarezza ed analizziamo le due tipologie, ci aiuterà ad individuarne pro e contro e potrai valutare tu stesso se i risultati possano giustificare un investimento maggiore.

Spazzolino Elettrico

È composto da tre parti separabili:

  1. La base di ricarica
  2. Il manico, dove sono posizionati i pulsanti di accensione e funzionamento
  3. La testina, rimovibile e intercambiabile

Diverse sono le tipologie di testina e molteplici sono i movimenti che può compiere, è ciò che contraddistingue lo spazzolino elettrico da quello manuale. Generalmente, sono tre:

  1. Rotazione
  2. Oscillazione
  3. Pulsazione

In base alla funzione e alle caratteristiche dello spazzolino, abbinate a testine specifiche, queste azioni possono essere svolte separatamente o congiuntamente. In ogni caso, è ciò che rende lo spazzolino elettrico in grado di garantire una pulizia molto precisa ed approfondita del cavo orale.

Tra le tante testine intercambiabili, alcuni modelli dispongono anche del nettalingua, uno strumento molto importante per rimuovere i batteri che si depositano sopra la nostra lingua e sono tra le cause dell’alito cattivo. Se se interessato a molti altri rimedi all’alitosi, leggi i nostri consigli!

Spazzolino Manuale

Lo spazzolino manuale lo conosciamo tutti, sin da bambini ce ne viene consigliato un uso quotidiano.

È bene individuare la durezza delle setole (dure, medie o morbide) più adattata alle nostre esigenze. Se utilizzato in modo corretto, e per un tempo sufficiente, è uno strumento efficace per pulire adeguatamente i denti, ma è proprio dal suo errato utilizzo che possono nascere delle problematiche.

Non tutti conoscono e sono in grado di compiere i movimenti correttamente, qui seguito ne elenchiamo solo alcuni:

  • Spazzolare in senso verticale, sempre dalla gengiva al dente
  • Mantenere un’inclinazione delle setole di 45 gradi, per rimuovere la placca da sotto il colletto gengivale
  • Non premere troppo energicamente durante i movimenti

Leggi i consigli di Unisalus su come spazzolare i denti per evitare gli errori più comuni.

Pro e Contro

Ora tiriamo qualche somma, ti aiuterà a fare la scelta giusta per il tuo prossimo acquisto.

Vantaggi dello spazzolino elettrico:

  • Facilità di utilizzo
  • Maggior efficacia e precisione
  • Grande versatilità, con molteplici funzioni e diverse testine

Svantaggi:

  • Costo più elevato
  • Necessità di una carica
  • Maggior ingombro

Quale scegliere?

Individuare il modello migliore ora sta a te farlo, ma valuta bene in base alle tue esigenze.

Una soluzione che possiamo consigliare è di dotarti di uno spazzolino elettrico per l’igiene orale da casa e di uno manuale per l’ufficio, per i viaggi o per tutte le situazioni in cui può essere utile portarsi con se uno spazzolino leggero e sempre pronto all’uso.

E infine ricorda: un’igiene orale accurata e costante è fondamentale ed efficace, ma non sufficiente! Scopri quali sono i 4 trattamenti principali per una corretta prevenzione odontoiatrica.

1 thought on “Spazzolino Elettrico o Manuale?

Comments are closed.