In questo articolo vedremo quanto costa un impianto dentale. Sebbene non esista un prezzo fisso, possiamo avere dei riferimenti importanti. Ci sono infatti diversi fattori che incidono sul prezzo di un impianto dentale. Ad esempio:

  • Materiali impiegati
  • Tecnica utilizzata
  • Utilizzo di strumenti diagnostici

I materiali impiegati in un impianto dentale

Senza dubbio, alla determinazione dei costi di un impianto dentale concorrono innumerevoli fattori, tra cui, in primo luogo, il materiale con cui viene costruito.

Titanio, lega zirconio-titanio, biossido di zirconio (o zirconia) sono dei materiali biocompatibili che, di norma, non causano né problemi di allergie, né rigetto.

Altrettanto importante è la scelta del perno, detto fixture, e del moncone di raccordo, detto abutment. Fixture e Abutment, insieme, compongono la corona dentale artificiale.

La filettatura e l’asperità di questi componenti sono essenziali per favorire l’osteosintesi e, di conseguenza, l’esito stesso dell’intervento.

Questo è uno dei fattori più importanti per iniziare a capire quanto costa un impianto dentale.

Tecnica utilizzata

Costo Impianto dentale: la tecnica.

C’è da distinguere tra gli impianti per così dire “tradizionali” e quelli “a carico immediato”, che permettono di posizionare e fissare i denti entro le 24 ore.

Poi abbiamo anche impianti “all on four” particolarmente indicati in pazienti che hanno già una dentiera o uno scheletrato.

Ma anche impianti dentali “all on six”, ideali al ricorrere di particolari condizioni; impianti “overdenture” che consentono di riqualificare la vecchia dentiera.

Quanto costa un impianto dentale: gli strumenti diagnostici

Un altro parametro che ci serve per sapere quanto costa un impianto dentale è sicuramente l’utilizzo di determinati strumenti diagnostici avanzati.

Le apparecchiature utilizzate in fase di diagnosi e di predisposizione del piano di trattamento incidono anch’esse sul costo complessivo.

Dalla TAC all’ortopantomografo sino alla telecamera intraorale, sono tutti strumenti che vengono utilizzati per un diagnosi più completa. Tali strumenti offrono, infatti, la possibilità di indagare la bocca ed i denti in alta risoluzione giovando al posizionamento ottimale dell’impianto.

Il costo di un impianto dentale è dunque in funzione della scelta che si effettua a monte, in sede di preventivo, con l’avvertenza che il low cost potrebbe non rappresentare necessariamente la soluzione più efficace e, paradossalmente, più economica, soprattutto quando, malauguratamente, un insuccesso obbligasse ad un nuovo impianto o addirittura, al ricorso a terapie protesiche.

Conclusioni

Fatta questa premessa, è comunque indubbio che il costo impianto dentale spesso diventa il fattore determinante di scelta se il quadro clinico è ottimale e le condizioni cliniche generali rendono minimo il rischio di rigetto.

Le nuove tecnologie, del resto, permettono ormai di trovare le soluzioni più convenienti e di ottenere alta qualità a prezzi certamente interessanti.

Per sapere effettivamente quanto costa un impianto dentale o per ogni altro dubbio sull’argomento, rivolgiti al nostro Studio Dentistico a Milano all’interno del Centro Medico Unisalus.

Torna su