Ortodonzia

Si ricorre alle cure ortodontiche sia per motivi estetici, che per facilitare la pulizia dei denti, che risulta difficile quando sono disallineati

I denti storti non saranno più un problema

Il sorriso è uno dei nostri prmi biglietti da visita, non poterlo sfoggiare per la vergogna può creare anche un disagio psicologico. Scopri di più continuando a leggere
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Quando parliamo di Ortodonzia ci stiamo riferendo ad una branca specialistica dell’Odontoiatria che tratta in particolare le malocclusioni dentali e il problema dei denti storti o disallineati.

    Per questo motivo esista la figura dell’Ortodontista, ossia il Medico che si occupa di trattare il riallineamento dei denti e la risoluzione dei problemi di malocclusione.

    Ortodonzia significato

    La parola Ortodonzia e quindi il suo significato derivano dai due seguenti termini greci:

    • ortos che vuol dire dritto
    • odontos che significa dente

    Quindi unendo le due parole tratte dal greco abbiamo proprio ortodonzia, ossia dente dritto.

    Vantaggi dell’Ortodonzia

    I principali vantaggi che possiamo ottenere dall’ortodonzia sono:

    Perché le visite di tipo ortodontico sono importanti?

    Fare una visita di tipo ortodontico e cercare di risolvere eventuali problematiche è molto importante.

    Uno dei primi motivi per cui si ricorre alle cure ortodontiche è sicuramente il fattore estetico. Il sorriso è uno dei nostri primi biglietti da visita e non poterlo sfoggiare per la vergogna della nostra situazione può creare anche un disagio psicologico.

    In secondo luogo, mantenere puliti i denti storti, affollati o disallineati è un’operazione molto difficile. Quindi, prima risolviamo il problema a livello di ortodonzia, prima abbiamo la possibilità di effettuare attività di igiene orale correttamente.

    Ma non finisce qui. Situazioni di morso aperto, di morso chiuso/profondo oppure di morso incrociato  sono tutte legate al contatto dentale. Vuoi per un motivo, vuoi per un altro, non tutti i denti superiore e inferiori hanno un contatto di chiusura con il dente opposto.

    Questa particolare situazione è un problema perché inficia negativamente sulla masticazione che non è mai ottimale, con conseguenze di dolori alla mandibola, problematiche all’ATM ma anche mal di testa, disturbi del sonno e indolenzimento muscolare.

    L’ortodonzia è importante anche nei casi di bruxismo o digrignamento dei denti. Se non risolviamo questo problema grazie ai bite notturni, il rischio è di rovinare lo smalto e la forza dei nostri denti.

    Infine un problema di tipo ortodontico potrebbe anche modificare, nel corso del tempo, la conformazione del vostro volto.

    Quando fare una visita di Ortodonzia con lo specialista

    Ma come facciamo a sapere se abbiamo bisogno o meno di trattamenti di Ortodonzia o meglio, dell’Ortodonzista?

    Il primo segnale che abbiamo e che porta le persone a sottoporsi a trattamento ortodontico, è visibile ad occhio nudo. Dei denti molto storti o particolarmente affollati li vediamo banalmente allo specchio quando ci laviamo.

    Attenzione a non sottovalutare il problema. Molta gente, infatti, cura questi problemi perché spinti dal lato estetico. Tuttavia, chi non ragiona in questo modo preferisce non farsi visitare e lasciare tutto così come sta. Niente di più sbagliato.

    Infatti questo tipo di problema non riguarda solo la sfera emotiva ed estetica dell’essere umano, ma anche lo stato di salute. Come abbiamo detto in precedenza, problematiche importanti di malocclusione dentale rischiano di portare con sé degli strascichi, come dolori muscolare, mal di testa, sonnolenza.

    Non spaventiamoci, la malocclusione non è una malattia e non porta a conseguenze gravi.

    Quali sono i principali problemi da trattare

    Il trattamento ortodontico può aiutare a trattare o migliorare diverse situazioni. Vediamo allora in quale momento è bene affidarsi ad un esperto in ortodonzia.

    Denti anteriori sporgenti

    I denti sporgenti o come qualcuno li chiama “poco simpaticamente” a castoro, sono principalmente un disagio estetico. In ogni caso vengono sistemati dall’ortodontista anche per proteggere i denti sporgenti da cadute o da colpi subiti durante l’attività sportiva.

    Affollamento dentale

    Quando la conformazione della nostra bocca è talmente piccola da non poter ospitare tutti i denti, si verifica quello che viene definito un affollamento dentale. Può essere un problema fastidioso e spesso la soluzione preliminare è quella di estrarre alcuni denti per fare spazio ai restanti.

    In un secondo momento, i denti “rimasti” potrebbero aver bisogno di essere ulteriormente allineati.

    Spaziatura dentale

    L’opposto dell’affolamento viene invece definito spaziatura. Quando i denti non riescono coprire tutta la bocca è facile che si trovino distanziati tra loro. Questo può capitare anche nel caso manchino uno o più denti.

    In questo caso l’ortodontista può risolvere il problema con l’utilizzo di apparecchi ortodontici.

    Morso chiuso

    Ci sono diverse problemi di occlusione dentale che hanno il nome di “morso”. Il morso chiuso, meglio conosciuto come morso profondo, si ha quando avviene la seguente situazione.

    Nel momento in cui serriamo i denti, quelli superiori sono eccessivamente discesi verso quelli inferiori fino a coprirli più o meno parzialmente.

    Morso Aperto

    Il morso aperto invece è la situazione diversa dalla precedente. Serrando i denti, vedremo che gli stessi non coincidono e di conseguenza non abbiamo una chiusura completa della bocca.

    Morso Inverso

    Per morso inverso si intendono i denti superiori che, quando sono serrati, mordono o comunque graffiano dall’interno quelli inferiori.

    Morso Incrociato

    Infine il morso incrociato si riscontra quando uno o più denti superiori non scendono “lievemente” davanti a quelli inferiori (come in un morso normale), andando a posizionarsi troppo vicini alla guancia oppure alla lingua.

    Bruxismo

    Il bruxismo o digrignamento notturno avviene soprattutto di notte. Per questo motivo, in un ambito di prevenzione in Ortodonzia, il Medico provvederà a costruire per voi un bite notturno su misura.

    Il bruxismo, infatti, rischia di rovinare lo smalto dei vostri denti, consumandoli molto più velocemente.

    Come riallineare i denti

    Grazie all’ortodonzia, ovvero all’applicazione di apparecchi linguali, invisibili o tradizionali, è possibile, inoltre, riordinare dentature disallineate, affollate e mal posizionate.

    I denti sviluppati male che non aderiscono correttamente tra loro non sono solo un problema estetico, ma possono provocare anche conseguenze di altro genere. Ad esempio, in caso di denti storti e mal posizionati, abbiamo visto che questi ultimi risultano problematici da tenere puliti. Per questo motivo sono più soggetti alla formazione di carie e di malattie parodontali.

    Spesso l’ortodontista ci viene in aiuto da “grandi”, ma in molti casi lortodonzia intercettiva per i bambini  può risolvere problemi che da adulti richiederebbero un investimento maggiore e tempi più lunghi.

    Come utilizzare gli apparecchi ortodontici

    L’ortodonzia prevede l’uso di apparecchi di tipo, appunto, ortodontico, per correggere la posizione dei denti.

    È bene chiarire che il trattamento preciso che dovrete fare dipenderà dal tipo di problema di cui soffrite e che viene individuato dal dentista in sede di diagnosi.

    Esistono diversi tipi di apparecchi e in alcuni casi, potrebbe essere necessario utilizzare dei tutori abbastanza visibili agganciati alla mascella. In altri casi, invece, può capitare che l’utilizzo di apparecchi sia accompagnato da una precedente estrazione di alcuni denti (come nel caso dell’affollamento dentale).

    Questi ovviamente non sono casi comuni, Spesso il trattamento è molto più “soft”. In quest’ottica sta diventando molto utilizzata la cosiddetta ortodonzia invisibile.

    La durata del trattamento dipenderà dalla complessità del problema, ma di solito è compresa tra 18 e 24 mesi.

    Portare l’apparecchio (anche quello invisibile), all’inizio può essere difficile e scoraggiante, ma bisogna tenere duro perché i risultati, se siamo costanti, arrivano. Non solo. Ci possono davvero aiutare a ridurre o eliminare problematiche dentale che non sfociano solo nel campo dell’estetica.

    Per maggiori informazioni sui tipi di trattamento ortodontico sentitevi liberi di contattare i professionisti del Centro Medico Unisalus.

    Prima visita senza impegno

    La prima visita di controllo è senza impegno, ed è comprensiva di ortopanoramica  ove necessaria.

    check-up sorriso
    La prevenzione è importante. Ottieni un sorriso sano e brillante con il check-up pensato per te comprensivo di Visita + Ortopanoramica + Igiene Orale + Sbiancamento Denti
    Come raggiungerci

    Il Centro Dentistico Unisalus situato a Milano, a pochi passo dalla Stazione Centrale, a metà strada tra le fermate di MM Gioia e Centrale e si inserisce in un ampio poliambulatorio il cui punto di forza risiede nella sua capacità di offrire soluzioni integrate alle problematiche dei pazienti con la collaborazione di più medici dentisti specialisti in ambiti diversi.