Estrazioni Dentarie

Quali sono le cause, come si esegue e come prepararsi all'estrazione dentale

la rimozione di uno o più denti della cavità dentale

Molte le motivazioni che implicano l'estrazione di un dente, la più classica tra gli adolescenti e giovani adulti è l'estrazione del dente del giudizio. Scopri di più continuando a leggere
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Le estrazioni dentarie sono un’attività di chirurgia dentale con l’obiettivo di rimuovere uno o più denti dalla cavità dentale.

    Sono molte le motivazioni che implicano come attività necessaria l’estrazione di un dente.

    Quella più classica e conosciuta per adolescenti e giovani adulti, è l’estrazione dei denti del giudizio.

    Cause di estrazioni dentarie

    Ma sono tante altre le cause che possono portare all’estrazione dei denti incluse:

    In quest’ultimo caso l’estrazione dentaria si accompagna ad interventi di ortodonzia tramite apparecchio.

    Infatti l’estrazione si rende necessaria per lasciare spazio agli altri denti che vengono spostati e allineati attraverso l’apparecchio dentale.

    Come si esegue un estrazione dentale?

    Estrazione dente: come si effettua la procedura?

    L’estrazione del dente si effettua necessariamente dal Dentista.

    Si tratta di un’operazione di tipo ambulatoriale, caratterizzata da tempi abbastanza rapidi.
    L’intervento viene eseguito solitamente in anestesia locale.

    La rimozione dei denti visibili è un’estrazione dentaria di tipo semplice. Invece, quando i denti sono rotti o inclusi (nascosti totalmente o parzialmente dentro la gengiva), la procedura di estrazione risulta più complessa da effettuare.

    Come prepararsi all’estrazione dentale

    Vediamo ora come prepararsi per l’estrazione del dente.

    Innanzitutto il dentista deve necessariamente predisporre una radiografia del dente. Nella fase che precede i giorni dell’estrazione è molto importanti che informiate il vostro Odontoiatra circa vostre eventuali allergie e circa i farmaci e gli integratori che state attualmente assumendo.

    Esistono poi una serie di condizione mediche di cui il vostro Dentista dovrebbe essere informato prima di procedere all’intervento e queste includono:

    • difetti cardiaci congeniti
    • diabete
    • problemi epatici
    • ipertiroidismo
    • insufficienza renale
    • ipertensione
    • problematiche del sistema immunitario

    Tutte queste condizioni devono essere valutate preventivamente dal Medico prima di procedere all’anestesia e all’estrazione.

    Solitamente, i giorni che precedono l’estrazione dentaria vi verrà prescritto un antibiotico per via orale.

    Come funziona la procedura di estrazione dei denti

    Vi abbiamo spiegato all’inizio di questo testo che l’estrazione può coinvolgere denti visibili oppure denti inclusi.

    Questo è importante per definire il tipo di estrazione che in caso di dente visibile sarà un estrazione dentale semplice, mentre in caso di denti inclusi sarà un’estrazione dentale chirurgica.

    Estrazione semplice di un dente

    Un dente cosiddetto visibile, subirà un intervento di estrazione semplice. Si esegue in anestesia locale per evitare di sentire dolore durante l’operazione.

    Attraverso gli strumenti dentistici professionali l’Odontoiatra procederà prima ad allentare e sollevare il dente per poi estrarlo definitivamente.

    Estrazione chirurgica del dente

    Qui la situazione si fa un po’ più complicata. Infatti in caso di denti inclusi la procedura di estrazione è diversa e leggermente più invasiva di quella semplice.

    Oltre alla normale anestesia locale, solitamente si utilizza in combinazione anche un’anestesia endovenosa per rilassare maggiormente l’area da trattare.

    In caso di condizioni mediche particolari non è escluso che il Dentista applichi un’anestesia generale e in questo caso vi consigliamo di farvi accompagnare da un’altra persona che vi possa aiutare a rientrare dopo l’intervento.

    Essendo il dente incluso sotto la gengiva sarà necessario iniziare con piccola incisione preliminare. In alcuni casi particolare potrebbe inoltre essere necessario rimuovere l’osso intorno al dente o tagliare una parte del dente prima di procedere con l’estrazione.

    Controindicazioni e rischi

    Per quanto riguarda le estrazioni dentarie è possibile che in alcuni casi vi siano rischi e controindicazioni.

    Una delle potenziali controindicazioni può essere quella che viene definita Alveolo Secco.

    È del tutto normale la formazione di un piccolo coagulo di sangue all’interno dell’alveolo ossia il buco rimanente dopo l’estrazione. Tuttavia se questo coagulo non si forma oppure si sposta abbiamo appunto quello che viene definito alveolo secco.

    In questo caso il Dottore procederà a mettere l’area in sicurezza attraverso una medicazione sedativa.

    Altre complicazioni successive all’estrazione dentale includono:

    • febbre
    • sanguinamento abbondante che perdura oltre le 12 ore
    • vomito e/o nausea
    • tosse
    • difficoltà a respirare
    • gonfiore

    Se si segnalano questi sintomi rivolgetevi prontamente al vostro Dentista.

    Cosa fare dopo l’estrazione

    Il vostro Dentista vi dirà prontamente come comportarvi dopo aver eseguito l’estrazione dentaria semplice o chirurgica.

    Potrebbe essere necessaria anche una settimana per avere un recupero completo dopo l’operazione.

    Seguire i consigli del Medico per evitare complicanze post intervento e per diminuire e migliorare le modalità e i tempi di recupero post intervento.

    Le cose da fare dopo le estrazioni dentarie includono:

    • Impacchi di ghiaccio sulla mascella nella zona del dente trattato
    • Mantenere la garza che vi ha messo il Dentista per qualche ora dopo l’intervento.
    • Assumi l’antibiotico e tutti i farmaci che ti vengono prescritti seguendo pedissequamente le indicazioni del Medico
    • Evita di fumare
    • Non mangiare cibi duri o caldi, ma prediligi alimenti morbidi (yougurt, gelati, zuppe tiepide).
    • I primi giorni evitare di spazzolare il punto dell’estrazione
    • Non sciacquare la bocca, o farlo delicatemente, per almeno un giorno
    • Dopo 24 ore fai dei risciacqui con acqua tiepida e sale
    • Col passare dei giorni reintrodurre anche alimenti più solidi, ma sempre gradualmente e con attenzione.

    In questo modo potete guarire meglio e più velocemente dalle operazioni di estrazioni dentarie.

    Per qualsiasi dubbio contattate sempre il vostro medico di fiducia.

    Se necessitate di una visita con i nostri esperti Chirurghi Dentisti, potete prenotare presso il Centro Dentistico Unisalus a Milano in Zona Stazione Centrale.

    Prima visita senza impegno

    La prima visita di controllo è senza impegno, ed è comprensiva di ortopanoramica  ove necessaria.

    check-up sorriso
    La prevenzione è importante. Ottieni un sorriso sano e brillante con il check-up pensato per te comprensivo di Visita + Ortopanoramica + Igiene Orale + Sbiancamento Denti
    Come raggiungerci

    Il Centro Dentistico Unisalus situato a Milano, a pochi passo dalla Stazione Centrale, a metà strada tra le fermate di MM Gioia e Centrale e si inserisce in un ampio poliambulatorio il cui punto di forza risiede nella sua capacità di offrire soluzioni integrate alle problematiche dei pazienti con la collaborazione di più medici dentisti specialisti in ambiti diversi.