Bruxismo

bruxismo

Indice dei contenuti

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il bruxismo è causato dalla contrazione involontaria dei muscoli implicati nella masticazione, con conseguente digrignamento dei denti e sfregamento, tra di loro, delle due arcate dentarie superiore e inferiore.

Se si ha il bruxismo, si può inconsciamente serrare i denti quando si è svegli (bruxismo sveglio) o serrarli o digrignarli durante il sonno (bruxismo del sonno).

Il bruxismo del sonno è considerato un disturbo del movimento correlato al sonno.
Le persone che serrano o digrignano i denti (brux) durante il sonno hanno maggiori probabilità di avere altri disturbi del sonno, come il russare e l’apnee notturne.

Il bruxismo lieve potrebbe non richiedere un trattamento. Tuttavia, in alcune persone, il bruxismo può essere abbastanza frequente e grave da causare disturbi alla mascella, mal di testa, denti danneggiati e altri problemi.

Poiché si potrebbe avere il bruxismo del sonno e non esserne consapevoli fino allo sviluppo di complicanze, è importante conoscere i segni e i sintomi del bruxismo e cercare cure dentistiche regolari.

Sintomi bruxismo

I segni e sintomi di bruxismo possono includere:

  • Denti che digrignano o stringono, che possono essere abbastanza rumorosi da svegliare il compagno di sonno
  • Denti appiattiti, fratturati, scheggiati o allentati
  • Smalto dei denti usurati, esponendo gli strati più profondi del dente
  • Aumento del dolore o della sensibilità dei denti
  • Muscoli della mascella stanchi o stretti o mascella bloccata che non si apre o si chiude completamente
  • Dolore alla mascella, al collo o al viso
  • Dolore che sembra un mal d’orecchi, anche se in realtà non è un problema con l’orecchio
  • Mal di testa sordo a partire dalle tempie
  • Danni causati dalla masticazione all’interno della guancia
  • Interruzione del sonno

Occorre consultare il dentista o il medico se si dispone di uno dei sintomi elencati in precedenza o se si hanno altre preoccupazioni riguardo ai denti o alla mascella.

Cause

I medici non comprendono completamente ciò che provoca il bruxismo, ma potrebbe essere dovuto a una combinazione di fattori fisici, psicologici e genetici.

Il bruxismo sveglio può essere dovuto a emozioni come ansia, stress, rabbia, frustrazione o tensione.

Il bruxismo del sonno può essere un’attività di masticazione legata al sonno associata ad eccitazioni durante il sonno.

Fattori di rischio

I fattori di rischio più comuni del bruxismo sono:

  • Stress. L’ansia o lo stress aumentati possono portare a digrignare i denti. Così possono rabbia e frustrazione.
  • Età. Il bruxismo è comune nei bambini piccoli, ma di solito scompare dall’età adulta.
  • Tipo di personalità. Avere un tipo di personalità aggressivo, competitivo o iperattivo può aumentare il rischio di bruxismo
  • Farmaci e altre sostanze. Il bruxismo può essere un effetto indesiderato non comune di alcuni farmaci psichiatrici, come alcuni antidepressivi. Fumare tabacco, bere bevande contenenti caffeina o alcol o usare droghe ricreative può aumentare il rischio di bruxismo.
  • Membri della famiglia con bruxismo. Il bruxismo del sonno tende a manifestarsi nelle famiglie. Se hai il bruxismo, anche altri membri della tua famiglia potrebbero avere il bruxismo o storia familiare.
  • Altri disturbi. Il bruxismo può essere associato ad alcuni disturbi mentali e medici, come il morbo di Parkinson, la demenza, il disturbo da reflusso gastroesofageo, l’epilessia, i terrori notturni, i disturbi legati al sonno come l’apnea notturna e il disturbo da deficit di attenzione.

Complicazioni

Nella maggior parte dei casi, il bruxismo non causa gravi complicazioni. Ma il bruxismo grave può portare a:

  • Danni a denti, restauri, corone o mascelle
  • Mal di testa di tipo tensivo
  • Grave dolore al viso o alla mascella
  • Disturbi che si verificano nelle articolazioni temporo-mandibolari

Diagnosi

Durante gli esami dentali regolari, il dentista probabilmente verificherà la presenza di segni di digrignamento.

Valutazione

Se il paziente presenta qualche segno, il dentista cercherà cambiamenti nei denti e nella bocca. Nelle successive visite valuterà se il processo è progressivo e determinerà se è necessario un trattamento.

Anamnesi bruxismo

Se il dentista sospetta la presenza di digrignamento cercherà di determinarne la causa ponendo domande sulla salute dentale generale, sui farmaci, sulle routine quotidiane e sulle abitudini del sonno.

Per valutare l’estensione del bruxismo, il dentista può verificare:

  • Fragilità nei muscoli della mascella
  • Anomalie dentali evidenti, come denti rotti o mancanti
  • Altri danni ai denti, all’osso sottostante e all’interno delle guance, di solito con l’aiuto dei raggi X.

Un esame dentale può rilevare altri disturbi che possono causare dolore simile alla mascella o all’orecchio, come disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare, altri problemi dentali o condizioni di salute.

bruxismo anamnesi

Trattamenti

In molti casi, il trattamento non è necessario. Molti bambini superano il bruxismo senza trattamento e molti adulti non digrignano o serrano i denti abbastanza male da richiedere una terapia.

Tuttavia, se il problema è grave, le opzioni includono alcuni approcci dentali, terapie e farmaci per prevenire ulteriori danni ai denti e alleviare il dolore o il disagio della mascella.

Approcci dentali

Se si ha il bruxismo, il medico può suggerire modi per preservare o migliorare i denti. Sebbene questi metodi possano prevenire o correggere l’usura dei denti, potrebbero non arrestare il bruxismo:

  • Stecche e paradenti. Questi sono progettati per mantenere i denti separati per evitare i danni causati da serraggio e rettifica. Possono essere costruiti con materiali acrilici duri o morbidi e adattarsi ai denti superiori o inferiori.
  • Correzione dentale. Nei casi più gravi – quando l’usura dei denti ha comportato la sensibilità o l’incapacità di masticare correttamente – il dentista potrebbe aver bisogno di rimodellare le superfici masticatorie dei denti o utilizzare le corone per riparare il danno.

Altri approcci

Uno o più di questi approcci possono aiutare ad alleviare il bruxismo:

  • Gestione dello stress o dell’ansia. Se digrigni i denti a causa dello stress, potresti essere in grado di prevenire il problema imparando strategie che promuovono il rilassamento, come la meditazione. Se il digrignare è correlato all’ansia, possono essere d’aiuto i consigli di un terapeuta autorizzato o di un consulente.
  • Cambiamento di comportamento. Una volta scoperto di digrignare i denti, potresti essere in grado di cambiare il comportamento praticando la posizione corretta della bocca e della mascella. Chiedi al tuo dentista di mostrarti la posizione migliore per bocca e mascella.
  • Biofeedback. Se si ha difficoltà a cambiare le abitudini, si può trarre beneficio dal biofeedback, un metodo che utilizza procedure e strumenti di monitoraggio per insegnarti a controllare l’attività muscolare nella mascella.

Farmaci

In generale, i farmaci non sono molto efficaci per il trattamento contro il digrignamento e sono necessarie ulteriori ricerche per determinarne l’efficacia. Esempi di farmaci che possono essere utilizzati per il bruxismo includono:

  • Rilassanti muscolari. In alcuni casi, il medico può suggerire di assumere un miorilassante prima di coricarsi, per un breve periodo di tempo.
  • Farmaci per l’ansia o lo stress. Il medico può raccomandare l’uso a breve termine di antidepressivi o farmaci antiansia per aiutare a gestire lo stress o altri problemi emotivi che potrebbero causare il digrignare.

Disturbi associati

Il trattamento per i disturbi associati può includere:

  • Farmaci assunti. Se sviluppa il bruxismo come effetto collaterale di un farmaco, il medico può modificare il trattamento o prescriverne uno diverso.
  • Disturbi del sonno. Affrontare i disturbi legati al sonno come l’apnea notturna può migliorare il digrignare nel sonno.
  • Condizioni mediche. Se una condizione medica di base, come la malattia da reflusso gastroesofageo, viene identificata come causa, il trattamento di questa condizione può migliorare il digrignare.

 

Questa lettura è stata utile? Condividila!
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Prima visita senza impegno

La prima visita di controllo è senza impegno, ed è comprensiva di ortopanoramica  ove necessaria.

check-up sorriso
La prevenzione è importante. Ottieni un sorriso sano e brillante con il check-up pensato per te comprensivo di Visita + Ortopanoramica + Igiene Orale + Sbiancamento Denti
Come raggiungerci

Il Centro Dentistico Unisalus situato a Milano, a pochi passo dalla Stazione Centrale, a metà strada tra le fermate di MM Gioia e Centrale e si inserisce in un ampio poliambulatorio il cui punto di forza risiede nella sua capacità di offrire soluzioni integrate alle problematiche dei pazienti con la collaborazione di più medici dentisti specialisti in ambiti diversi.