Acufene e denti

acufene e denti

Indice dei contenuti

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Acufene e denti qual è la correlazione? L’acufene potrebbe essere causato da un problema alla mandibola.

L’acufene è un disturbo psicofisico frequente e caratterizzato da fastidiosi fischi e ronzii nelle orecchie.

È un disturbo che viene definito fantasma, in quando non è un disturbo causato dal sistema uditivo, ma nella maggior parte dei casi, è generato da fonti esterne.
Per l’appunto l’acufene può essere scatenato da un difetto ai denti e all’articolazione temporo mandibolare.

Questo problema può essere trattato da un dentista con l’utilizzo di un apparecchio con bite.

Cos’è l’acufene

Si definisce acufene un disturbo dell’apparato uditivo che comporta la percezione di:

  • ronzii
  • fruscii
  • pulsazioni
  • fischi

Tali suoni non si avvertono all’esterno ma all’interno delle orecchie di chi soffre di questa condizione.

Si tratta di un disturbo duro da sopportare, che può far peggiorare in modo significativo la qualità della vita di chi ne è affetto.

Con questa condizione, inoltre, si fa fatica a stare in ambienti rumorosi e durante la notte perché non si ferma neanche durante le ore notturne dove i fastidi percepiti rimbombano.
Non è un caso che l’acufene è spesso associato a problemi depressivi e frustrazione.

Fattori scatenanti acufene

Cosa scatena i rumori, fischi e ronzii nelle orecchie?
La medicina non è ancora in gradi dare un una risposta certa sul meccanismo fisiologico che induce alla produzione di questi disturbi e le fonti di questa condizione possono essere differenti.

Una delle cause può essere quella di danni permanenti alle cellule interne delle orecchie e del nervo acustico.
Inoltre, alcuni ipotesi fanno pensare che l’origine di questi rumori interno all’orecchio siano una disfunzione di tipo cerebrale.

Altri fattori scatenanti dell’acufene possono essere:

  • Invecchiamento. L’abbassamento dell’udito, fisiologico dopo una certa età comporta anche un indebolimento del nervo acustico.
  • Scarsa igiene. L’accumulo di cerume può danneggiare le orecchie.
  • Rumore elevato. Lavori particolarmente rumorosi e la cattiva abitudine di ascoltare musica ad alto volume.
  • Cervicale e problemi posturali.
  • Bruxismo e malocclusioni

Come si cura l’acufene?

Il fatto che ci siano diverse cause e fattori scatenati dell’acufene non è possibile un’unica terapia per questa condizione. Per tale motivo, le cure vanno calibrate a seconda di quale sia l’origine dell’acufene.

Esistono interventi di tipo riabilitativo o farmacologico, ma non sempre sono completamente risolutivi. Tuttavia, possono migliorare in modo significativo la qualità della vita di chi ne soffre.

Acufene e denti vediamo perché sono collegati

Il collegamento tra acufene e denti è dovuto principalmente alle malocclusioni e il bruxismo.
Tale collegamento può sembrare strano ma non lo è affatto, perché ha un ruolo fondamenta l’articolazione temporo mandibolare.
Infatti, tra le conseguenze dell’acufene c’è la sindrome ATM.

L’origine di tutti questi problemi è una malocclusione dentale, una scorretta chiusura delle arcate dentali. Inoltre, una malocclusione può essere dovuta a una particolare conformazione ossea, una dentatura storta e la mancanza di denti.

Quindi, tutte le condizioni che comportano un malfunzionamento dell’articolazione temporo mandibolare e dei suoi muscoli comportano una iperattività, premono sul tensore del timpano e sulle altre strutture uditive.
Ed ecco spiegato l’acufene, con i suoi fischi, i suoi ronzii e i suoi sibili.

Come risolvere questo problema da un odontoiatra?

Le possibilità di trattamento possono diverse:

  • Riempire gli spazi lasciati vuoti dai denti mancanti, l’utilizzo di impianti, protesi o ricostruzioni
  • Riallineare i denti storti utilizzato un apparecchio che può essere tradizionale o invisibile.
  • Rilassare i muscoli dell’ATM, rimuovendo forme di bruxismo e digrignamento dei denti mediante l’utilizzo di un bite
  • Eliminare infiammazioni alla mandibola, come quelle che possono essere causate dal dente del giudizio estraendolo.
Questa lettura è stata utile? Condividila!
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Prima visita senza impegno

La prima visita di controllo è senza impegno, ed è comprensiva di ortopanoramica  ove necessaria.

check-up sorriso
La prevenzione è importante. Ottieni un sorriso sano e brillante con il check-up pensato per te comprensivo di Visita + Ortopanoramica + Igiene Orale + Sbiancamento Denti
Come raggiungerci

Il Centro Dentistico Unisalus situato a Milano, a pochi passo dalla Stazione Centrale, a metà strada tra le fermate di MM Gioia e Centrale e si inserisce in un ampio poliambulatorio il cui punto di forza risiede nella sua capacità di offrire soluzioni integrate alle problematiche dei pazienti con la collaborazione di più medici dentisti specialisti in ambiti diversi.